• images/stories/Slide/001.jpg
  • images/stories/Slide/002.jpg
  • images/stories/Slide/003.jpg
  • images/stories/Slide/004.jpg
  • images/stories/Slide/005.jpg
  • images/stories/Slide/006.jpg
  • images/stories/Slide/007.jpg
  • images/stories/Slide/008.jpg
  • images/stories/Slide/8.jpg
  • images/stories/Slide/d.jpg

Strano lavoro, si fa per dire, non si offenda nessuno, il nostro.  A volte si va a letto quando gli altri si alzano, altre ci si alza quando gli altri vanno a letto. Perfino la signorina che staziona sul viale davanti casa mia, mettendo l’amore sopra a ogni cosa, mi guarda perplessa. Ho paura che un giorno mi fermi per domandarmi perché non mi trovo un lavoro normale come tutti. Questo solo per dire che sabato alle 5 siamo partiti per Capraia. Disilludo subito gli amici che vogliono celermente toglierci di mezzo: il carcere è chiuso da un pezzo. 

Ultimo aggiornamento (Lunedì 04 Novembre 2013 13:05)

Leggi tutto...

 

ed eccoci a farvi un riassunto delle puntate precedenti.  Cosa ci ha lasciato quest’estate a parte debiti per strumenti comprati, costole rotte e altre calamità del genere?  Così, come i ragazzini che in autunno si guardano indietro per scacciare il pensiero dell’inverno lungo e buio, dei compiti e delle interrogazioni  noi volgiamo il pensiero alla stagione d’oro dei concerti nelle piazze, dei locali all’aperto, delle sagre paesane (abbiamo finito con questi elenchi o si vole andare avanti dell’altro?).  Purtroppo non abbiamo più l’età per le cottarelle estive e non possiamo mettere “mi piace” su facebook ogni volta che la tale ragazzina scrive “buongiorno mondo”, ma abbiamo lo stesso i nostri bei ricordi.  

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 09 Ottobre 2013 16:47)

Leggi tutto...

 

Abbandonato il granducato, ci siamo inoltrati nello stato pontificio per poi spingerci oltre il regno lombardo-veneto e raggiungere,infine, il territorio libero di Trieste (da cui l’omonima festa). Tutto, tranne che vicino. Passiamo ora a descrivere l’evento. L’attesa era spasmodica. Fin dall’inizio è risultato chiaro che si trattava di una corsa a due. Nonostante una coppa un po’ sguarnita, cosa di cui molti di noi si sono rammaricati, nel complesso la visione si presentava idilliaca. Niente da eccepire. Eleganza delle forme, portamento fiero e deciso le principali pretendenti si distinguevano fondamentalmente dalla differenza di crine; biondo con sfumature dorate in un caso, castano scuro con una punta di nocciola nell’altro. Sella e glutei armoniosi in consistenza e rotondità, interno coscia tornito e di giusta….. Come dite? Ah! Perché, secondo voi, dopo aver assistito all’elezione di miss territorio libero di Trieste, dovremmo star qui a raccontarvi del concerto dei Kq? 

Ultimo aggiornamento (Lunedì 22 Luglio 2013 17:13)

Leggi tutto...

 
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)French (Fr)
PROSSIME DATE